Scrub Naturali

Postato il

La pelle ha bisogno di rinnovarsi e l\’ideale è aiutarla con esfolianti naturali. A volte notiamo la pelle spenta e stanca..vuol dire che è arrivato il momento di uno scrub!

L\’esfoliazione è un processo nel quale si eliminano le cellule morte superficiali permettendo che la pelle possa assorbire i nutrienti. Man mano che invecchiamo la pelle si rinnova sempre più lentamente, per questo è importate aiutarla un\’esfoliazione regolare.

Ma quali sono i benefici di esfoliare la pelle regolarmente e perchè è importante abituarci a praticarla nella nostra routine di bellezza?

  1. Si promuove la rigenerazione cellulare;
  2. I principi attivi vengono assorbiti maggiormente dalla pelle;
  3. Aumenta l\’ossigenazione cellulare;
  4. La pelle viene pulita in profondità;
  5. Si stimola il microcircolo locale;
  6. Si attenuano le rughe e le piccole imperfezioni;
  7. La pelle appare più morbida e luminosa.

Cosa cercare in un esfoliante?

Prima di tutto si devono scartare quelli che contengono microplastiche che contaminano l\’ambiente a favore di prodotti a base di sostanze efolianti naturali, come zucchero, sale o semi. La grandezza delle particelle esfolianti  da scegliere dipende dal tipo di pelle:  per pelli più spesse, normali o grasse sceglieremo particelle più grandi, al contrario per pelli sottili e delicato dobbiamo preferire un esfoliante delicato, che accarezzi delicatamente la pelle senza irritarla.

Quanti tipi di esfoliazione?

Ma come agisce un esfoliante?

  • SCRUB: trattamento meccanico, viene fatto con prodotti a base di microgranuli che, tramite l’attrito con la pelle, rimuovono le cellule morte;
  • PEELING: trattamento esfoliante chimico, che agisce con prodotti a base di acidi ( naturali ovviamente, come acidi della frutta) che sciolgono lo strato superficiale delle cellule morte e agiscono più in profondità stimolando la rigenerazione cellulare.
  • GOMMAGE: scrub meccanico delicato, con granuli più sottili, eccellente per le pelli più delicate (quindi ottimo per il viso) per questo consigliato soprattutto per il viso.
  • SAPONE DI SALE:  Al contrario delle normali saponette, quella di sale rosa non va mai bagnata.
    Si inumidisce la pelle e si passa sopra la saponetta.

 

Quando effettuare uno scrub?

Anche la frequenza con la quale eseguire uno scrub dipende dal tipo di pelle.

  • Pelle grassa o spessa: 1- 2 volte a settimana
  • Pelle normale o mista (giovane): 1 volta a settimana
  • Pelle secca o disidratata: 1 volta ogni 2 settimane
  • Pelle sottile o delicata: 1 volta al mese.

Il momento più adatto per fare uno scrub è la sera,  prima di andare a dormire, in modo da preparare la pelle ad assorbire tutti i nutrienti della crema notte naturale. Bisogna fare attenzone ad evitare le zone più sensibili del viso, come il contorno occhi  e il contorno labbra.

Condividi su:
X